1,005 registered users
40,194 posts
Dungeon PbEM
The chronicles

Text: Characters:
Gera/GabrieleGusege/FIZ
Magatokles/Mù Guì Ying/Idriu
Saran/GhidonShan Yu/Michele
Highlights only:
With attachments only:
View: 
Sort: 
Background:
  PlayPause


Shan Yu
Michele

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Shan Yu tirò un sospiro di sollievo nel realizzare di essere finalmente uscito dal sotterraneo.
Ma il labirinto in cui si erano cacciati era lungi dall'essere risolto. Magatokles indicò una scala sul fondo della stanza, ma segnalò eloquentemente di arrestarsi in prossimità di un arco.
Potevano esserci ancora delle trappole. L'artiglio giallo seguì i consigli della bestia alata.
Non ci teneva a finire infilzato in una picca o a precipitare nuovamente in una botola.
Dopo una rapida controllata, Magatokles fece cenno di proseguire.
Trattenendo il fiato, Shan Yu si mosse verso la scala con Menumpak Darah saldamente in pugno.

Gusege
FIZ

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Luce, finalmente. Luce e odore di giorno.
Dov'erano? In un edificio diverso, evidentemente, ma quanto avevano camminato in quei passaggi dimenticati dal tempo?
Dovunque li avesse portati il selvaggio alato, per tacere del perché, il sollievo di Shan Yu era palapbile e Gusege si sentiva di condividerlo, ma *** fece cenno di tacere, così si limitò ad attendere pazientemente il via libera per proseguire oltre l'arco.

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Nel silenzio generale, Shan Yu per primo diede una sbirciata oltre l'arco e poi si traslò oltre esso. Fu poi la volta di Ying che fece altrettanto in maniera un poco più goffa però giacché un brandello della sua veste bruciata s'impiglio per un attimo in uno spigolo vivo delle macerie. Magatokles senza fiatare non mancò però di agitare gli artigli per aria per esprimere il suo disappunto. Infine si preparò da ultimo Gusege, il quale però ad un tratto s'immobilizzò voltandosi verso la scala da cui erano giunti.

Gusege
FIZ

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Gusege osservò con tensione crescente il confratello scivolare silenzioso oltre l'arco di pietra, come in una grossa bocca pronta ad azzannarli. C'era qualcosa di sinistro in quella costruzione, anche se il figlio della pianura non avrebbe saputo dire in cosa fosse peggiore di tutte le altre costruzioni in pietra fredda e morta in cui certi uomini si rinchiudono anziché vivere la vita vera sotto il cielo infinito, a contatto con la madre terra e con gli spiriti.
Il Gorako si terse la fronte. Sudori freddi. Le febbri, è saputo, rendono più sensibili al mondo degli spiriti. La ferita alla gamba bruciava e il sentimento opprimente aumentò quando Ying mostrò delle difficoltà a passare.
Ora toccava a Gusege.
Qualcosa, un movimento o un rumore, lo fece girare di scatto, ma era solo Magatokles. Il Gorako scrollò le spalle poi, dopo aver dato un'ultima occhiata approfondita e inquieta all'arco di pietra, per assicurarsi che non avesse fenditure sospette o altri segni, passò con la massima cura oltre di esso.

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Al netto di una breve esitazione, anche Gusege passò oltre l'arco e silenzioso come una piuma raggiunse la base della rampa di scale. Altrettanto fece il gargoyle che quindi lo superò per riprendere nuovamente la testa della fila, davanti a Shan Yu. Ma mentre Magatokles si accingeva a sbirciare oltre l'arco al termine della rampa, uno spirito oscuro fece il suo ingresso transitando dall'arco appena superato a pianterreno. Gusege che chiudeva la fila si trovava nella condizione di doverlo affrontare, mentre Magatokles aveva appena esortato a fare silenzio.
<<Qv yeheu vdohp sceujsk!>> sibilò Magatokles.

Gusege
FIZ

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Ben poco servì a Gusege l'essere rimasto attento ad eventuali rumori di inseguitori, perché silenziosa come un presagio, si avventò su di lui un'ombra, nemico antico e il più insidioso. Trovandosi con le spalle contro Ying, il veterano Gorako si rese conto che non avrebbe potuto combattere a lungo in quello spazio così angusto.
«Qvyehe u'vd ohpsceujs kq oyxgcadyq!» imprecò nella lingua dei suoi avi, mentre saltava giù dalle scale per avere il necessario spazio di manovra, poi da sotto chiamò: «Q'vy eheuv!» mentre cercava di colpire l'ombra con la sua arma.

Mù Guì Ying
Idriu

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Vedendo l'ombra puntare verso Gusege e trovandosi a corto di spazio, Ying arretró di qualche passo già pronunciando parole arcane invocando l'intervento dei servitori di fuoco. Se avesse fatto in tempo, la creatura si sarebbe frapposta tra l'ombra e il guerriero delle pianure.

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Gusege saltò giù dalla scala per meglio affrontare l'ombra mentre Ying evocava una creatura di fuoco. Dopo gli attacchi andati a vuoto del Gorako, questa si frappose tra lui e lo spirito oscuro che fortunatamente non era riuscito a colpire Gusege.
Magatokles però sembrava imprecare contro quest'ultimo:
<<Qvy eheuvd ohps ceujsk!>> e così dicendo tornò a sbirciare freneticamente oltre la porta ad arco successiva e vi s'infilò.

Shan Yu
Michele

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Shan Yu vide un'ombra staccarsi dal buio e muoversi verso di loro. Un brivido freddo gli attraversò la schiena, mentre i suoi peggiori timori si materializzarono. L'ombra si avvicinò minacciosa attaccando il gorako.
Gusege la respinse, riuscendo ad evitare i suoi gelidi artigli.
La donna rossa alzò le mani al cielo, invocando il potere del fuoco. Una creatura di fiamma si frappose fra Gusege e l'ombra. Shan Yu, in cima alla rampa delle scale, non poteva fare molto, se non assistere impotente a quello scontro.
Magatokles richiamò l'attenzione di tutti loro, facendo cenni eloquenti verso una volta ad arco.
"Qvyeh, euvdohp! Sceujs kqo yx gc adyqsu dj upyoomtvc ud Wkjd", disse Shan Yu, esortando il fratello a raggiungerlo.
Incrociò lo sguardo della loro guida, per poi osservare la via davanti a sè.
"Qvyeheu!", disse, muovendosi verso l'arco di pietra.

Gusege
FIZ

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Gusege guardò torvo in volto il selvaggio scomparire dietro uno spigolo, ma tenne a freno la lingua. Invece, approfittando del sacrificio del seguace di Ying, il Gorako saltò di nuovo sui gradini e si accostò alla donna. Invece di passare oltre, però, si avvicinò a lei, ben più di quanto avrebbe suggerito la decenza, e, schermandosi con la mano per escludere altre orecchie oltre quelle dell'arcanista le bisbigliò qualcosa quasi impossibile da udire:
<<Qvy-eh-euvdohpsceu js kqo yxgcadyq: s'ud jupyo omtvcudw kjdidt sdnnr.>>
Poi si scostò rapidamente, tornando a rivolgere l'attenzione a ciò che succedeva alle loro spalle.

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Magatokles procedette ancora, con Shan Yu subito dappresso. Ying che sarebbe dovuta essere subito dietro l'Artiglio Giallo invece indugiava trattenuta da Gusege che gli stava rivelando una sua scoperta. Si era creata una piccola distanza tra le due coppie, ma non era nulla di rilevante finché il gargoyle non infilò un nuovo corridoio lasciando alle sue spalle le finestre da cui si poteva vedere la nebbia che circondava il palazzo; Shan Yu gli andò dietro.

Mù Guì Ying
Idriu

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Ying ascoltó sorpresa le parole di Gusege, ma non vi era tempo di discutere con la minaccia dell'ombra incombente su di loro. <<Qvyeheuvdo hpsceu, jskqoyxgc ady. Qs udj upyoomtvc ud wkjdidtsá.>> disse, poi si voltò senza attendere Gusege.

Gusege
FIZ

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Gusege annuì con un grugnito alle parole di Ying, mentre era voltato a tenere d'occhio la situazione alle loro spalle. Poi, quando la donna si mosse, la seguì: in quella situazione non separarsi era ancora più importante del solito.

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Ying mosse per raggiungere Shan Yu, Gusege anche dopo aver dato un'ultima occhiata alla rampa di scale dove la creatura di fuoco doveva creare un diversivo per loro. E per fortuna che lo fece, così da accorgersi di non una, bensì tre ombre, che li raggiungevano:
<<Ying>>.
Colpì la prima che per poco non gli restituì il colpo. Altre due s'immersero nelle pareti ai lati, ma solo una di esse emerse poco più avanti davanti aall'arcanista.

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Shan Yu aveva deciso di stare attaccato al mostro che faceva loro da guida, confidando Gusege e Ying li avrebbero raggiunti a breve. Così dopo aver svoltato una volta, Magatokles svoltò fino a trovarsi davanti all'anticamera di un grande salone. Si poteva già scorgere sul fondo della sala un predellino con uno dei sedili su cui aveva visto sedere anche Neoke. Ma tutt'intorno ad esso si intravedeva anche polvere e detriti di ogni tipo. L'Huergar non ebbe in realtà tempo per osservare meglio giacché un'ombra sbucò fuori dalla parete affianco a lui, e solo in virtù del suo istinto di sopravvivenza riuscì a evitare che questa lo graffiasse.

Shan Yu
Michele

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
La vista della grande sala rammentò Neoke all'artiglio giallo. Ma lo stupore abbandonò subito Shan Yu, il cui istinto di sopravvivenza gli fece scansare per un pelo gli artigli di una creatura d'ombra.
"Qvyeheuvd!", ringhiò.
Poi si scagliò contro di essa, con la fiamma di Menumpak Darah che garriva nell'aria.

Gusege
FIZ

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Una delle ombre era ormai addosso a Gusege e lui non poteva ormai più fare altro che schivarla, così rivolse i colpi di Pengetahuan Roh verso quella che stava bloccando Ying.

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Mentre Ying si concentrava unicamente sull'evitare qualsiasi tentativo della creatura di ghermirla, Gusege riuscì a fendere il suo nero con la fiamma degli antichi. Erano in una situazione delicata ma pareva potessero reggerla bene.

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
<<Qvyeheuv!>> sibilò ancora dietrò di lui Magatokles.
Dal canto suo a Shan Yu bastarono due possenti colpi di Menumpak Darah per far dileguare lo spirito oscuro. Ma quando si voltò il gargoyle non c'era più. Neanche gli pareva di vederlo dentro la grande sala.

Mù Guì Ying
Idriu

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Con quello spazio limitato, Ying rischiava di ferire Gusege con le fiamme e di venir artigliata dalle ombre. Indecisa sul da farsi, il tempo era trascorso e aveva schivato per un soffio gli artigli d'ombra della creatura, mentre l'arma dei guardiani di Gusege la falciava come fili d'erba. Forse quello era il modo migliore di cavarsela in quel frangente, far da scudo all'huergar e lasciare al fuoco degli antichi il compito di dissipare l'oscuritá.

Gusege
FIZ

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
A Gusege pareva che l'ombra fosse ormai dappertutto. Non gli restava altro che continuare a danzare quella danza mortale, schivando i bui fendenti immateriali mentre cercava di colpire la tenebra animata che scorgeva oltre Ying.

Shan Yu
Michele

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
"Magatokles!", chiamò Shan Yu, trannendosi a stento dal vociare.
Della loro guida non vi era traccia. Sembrava essersi volatilizzato. Il gigante huergar si guardò attorno circospetto, mentre la fiamma della sua arma crepitava nell'aria.
Gusege e Ying non l'avevano ancora raggiunto. Gettò un'ultima occhiata nella grande sala, poi tornò sui suoi passi.

Master
Luca

Regno delle ombre - XanamarTempo sconosciuto
Un corposo arban di guerrieri venne a prelevare i quattro stranieri per condurli presso una casupola in rovina ai piedi della collina. Una volta giunti presso di essa, ancora i guerrieri dall'armatura piumata trattennero con decisione i quattro dalle spalle e gl'intimarono di non procedere oltre. Da dietro una separé di pelli si levava un lieve filo di fumo, e pure si udiva una voce di donna cantilenare qualcosa.
Si decise a venire fuori dopo pochi minuti per andare a prendere posto tra alcune pietre coperte di pelli e piume dinnanzi ai forestieri. I suoi occhi chiusi erano rivolti al cielo, e solo dopo che un'aquila si fu posata sul suo braccio, li posò su di loro e li aprì.
<<Qvy eheuvdohp sceuj skqoy xg cadyqsud jup Yoomtv Cudwkjd i dtsd nnrwsb g bvf.>> scandì lentamente.
<<Qv Yeheu. Vdohps ceujskqoy xgc adyqsudjupyo om tvcudw kjdid, ts dnnr wsbgbv f jsd gwlff ufqtlet irpyq mxcavg wbunfra, w kjtdl qcwymlscn cj iqcf rlqcjpn. Djha xt os koneh npyoncej.>> le rispose uno.
Improvvisamente la donna si afferrò la gola, per un attimo parve volesse ficcarsi nella carne le lunghe unghie ricurve:
<<Qv Yeheuv d ohpsce Ujskqoy xgcady, q su dju pyo omtvc udwkj di dts dnnrws. Bgbvf jsd g wlffufqtleti rpyqmxca v gwbun fraw kj tdl qcwymlsc.>>
Il rapace spalancò il becco e il suo acuto stridio sembrò voler minacciare gli stranieri, prima che la donna riprendesse:
<<Qv yeheuvdo hpsceuj skqoy xgcad yqsud jupyoomtvc ud wkjdid tsdnnr, wsbgb vfjsdgwlf fu fqt letirp yqmx cav gwbunf rawkjtdlq. Cwy mlscn cjiqcfrl q cjpnd jhax tosk one hnpyonce jy leopu. Ex sqsud ymqmny mtrutlt rcm cnhle exc liò yjtqwtie nc hcadqp gp jcucc lp dlj xu ooafacyaxy dpdyfan dtnw ir jmvhibti - la sua voce ancora sembrò spezzarsi rievocando tragici eventi - qv yehe uvd o'hpsceuj sk qoyxgcady qs udjupyoo mtvc, ud wkjdidts. Dn Nrwsbg Bvfjsd gw lf fufqtlet ir pyqmxcavgw bu nfrawkjtd lqcwymls cn cjiqc frlqcj pn djh axto, skone hnpyonc ejyleop uexsq sudym, qm nymtr ut ltrc mc Nhl. Ee xcliyjt qwt iench cadqpgpjc è ucclpd lj xuooafac yaxy dpdy è fandtn, wirjm vh Ibtixf Snrbudo pgrkxeyc gp oi pkw.>>
La donna si chinò su se stessa come in raccoglimento, come non le interessasse più la presenza degli stranieri. Uno degli uomini continuò la spiegazione:
<<Qv yeheuvdohp sce'ujskqoy xgcad yqsudju, pyoo m tvcudwk jdi Dtsdnnr Wsbgbv fjsdg wlffufq tl etir pyqmxcavg wb unfr awk Jtdlqc Wymlscn. Cji qcf rlqcjp ndjhaxto skonehnpy on cej yleo pu exsqs udymq mnymtru, tltr cm cnhleexc li yjtqw tienchcadqpg pjcucclpdl jx uooafa cya xydpdyfand t nw irjmvhibtixfs.>>
Se pure mai Saran aveva visto Elysium vacillare nelle sue certezze, in quel momento gli parve che ci stesse andando vicino. Un urlo della donna che si era alzata in piedi con uno scatto riportò l'attenzione su di lei. Pronunciava un'incomprensibile litania e agitava in alto una grossa zampa d'aquila, mentre anche il suo famiglio pareva volesse partecipare al rituale.
<<Qvy eheuvdohp sc eujskqoyxgc ady Qsudju Pyoomtv cu dw kjd.>> spiegò ancora il guerriero.
Infine si lasciò definitivamente andare sul sedile di pietra e alcune giovani ragazze si premurarono di ricomporre il mantello che nella frenesia del rito si era aperto, quindi la sollevarono e la condussero verso la casupola in rovina.
<<Q vye he uvdohp.>> sentenziò il guerriero.
Attachment

Master
Luca

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Gusege e Ying udirono gridare il nome di Magatokles, salvo zittirsi sull'ultima sillaba. Un momento dopo Shan Yu ricomparve dal corridoio verso cui stavano puntando loro stessi. Le ombre che li avevano bloccati sulla loro posizione non riuscivano a colpirlo, ma pure i colpi di Gusege passavano inefficaci a squarciare realmente il nero. Ci pensò L'Artiglio Giallo a eliminarla con un solo colpo infuocato di Menumpak Darah.

Gusege
FIZ

Giungla selvaggia - Rovine Xianyi - ZigguratAnno 3001 - Giorno IX dopo III luna piena di primavera
Le fiamme sacre di Pengetahuan Roh passavano attraverso la forma di tenebra senza sortire grande effetto: ci volle l'arrivo provvidenziale di Shan Yu perché finalmente si aprisse la via.
Gusege tornò a concentrarsi a schivare gli attacchi della prima ombra, sempre troppo vicina per gli attacchi dell'arma ancestrale, aspettando che Ying gli lasciasse spazio.
«Qvy'eh euvdohpsc eu jskqoyxgc adyqsu djupy?» chiese al confratello senza voltarsi.
<< First  < PreviousPage /310 (9,295 posts)
Top